Home / Archive by Category "Consigli Utili"

Archives

DENTI SENSIBILI AL FREDDO

L'espressione "denti sensibili" si riferisce ad una sensazione di fastidio o di dolore avvertita a livello di uno o più denti. È dovuto all’esposizione della dentina, che è la struttura portante del dente ed è fisiologicamente sensibile, perché attraversata da tubuli che contengono fibre nervose. La dentina normalmente è protetta dallo smalto e dalla gengiva. I fattori che predispongono all’ipersensibilità dentinale sono molteplici e riconoscono cause differenti come:  Abrasioni Erosioni Traumi dei tessuti dentari  Azioni iatrogene, ovvero degli effetti collaterali alle pratiche odontoiatriche. Rivolgetevi a noi dell’Ambulatorio Dentistico Richichi, per accertare l'assenza di cause patologiche come la carie, le fratture o la malattia parodontale. In caso di ipersensibilità di denti e gengive, esistono anche degli interventi professionali, basati sull'applicazione di resine fluorate che sigillano i...

L’IMPORTANZA DEI DENTI DA LATTE

Denti da latte
I denti da latte consentono una masticazione efficace e un corretto utilizzo delle corde vocali. Inoltre, guidano i denti permanenti nella loro corretta posizione e mantengono uno spazio adeguato per lo sviluppo successivo dei denti "maturi". Guardiamo insieme nel dettaglio tutte le importanti funzioni dei primi dentini dei nostri figli:  Masticare correttamente sin da piccoli è quasi sempre garanzia di una buona digestione, in quanto il sistema digerente non è ancora sviluppato come nell’età adulta.  I denti da latte, proprio come quelli definitivi, consentono la corretta pronuncia delle parole. Una dentatura da latte sana favorisce la crescita armonica delle ossa mascellari. La perdita precoce di denti da latte, al contrario, può essere causa di una cattiva chiusura della bocca o masticazione, che possono causare problematiche...

LASER: RIMEDI CONTRO LE AFTE

Le afte sono molto comuni e possono derivare da cause differenti. Spesso dipendono da un’infezione, una malattia dell’organismo, un fattore irritante o una reazione allergica. Può capitare però che la causa rimanga sconosciuta.  In generale, dal momento che la saliva aiuta a proteggere le mucose che rivestono la bocca, qualsiasi condizione che comporti la riduzione della produzione salivare rende più probabile l’insorgenza di afte. I trattamenti topici prevedono l’applicazione di sostanze direttamente sull’area del corpo interessata, quali: Anestetici Rivestimenti protettivi Corticosteroidi Tra i trattamenti più innovativi per curare le afte gravi e persistenti, noi dello Studio Dentistico Richichi abbiamo scelto la tecnologia laser.  Alcune afte orali possono essere trattate con il laser a bassa frequenza, che elimina immediatamente, sin dalla prima seduta, la percezione dolorosa...

SINDROME DELL’APNEA OSTRUTTIVA IN ETÀ PEDIATRICA

IL TUO BAMBINO: - ha un palato alto e stretto? - ha un mento poco pronunciato o sfuggente? - ha tonsille ingrossate? - è un po' sovrappeso?   DI GIORNO IL TUO BAMBINO: - respira a bocca aperta? - è molto agitato/iperattivo? - è stanco? - si addormenta sul banco? - fa fatica a concentrarsi? - ha difficoltà di apprendimento?   DI NOTTE IL TUO BAMBINO: - russa abitualmente? - ha pause respiratorie prolungate? - si risveglia ripetutamente? - ha sonni agitati e incubi? - fa la pipì a letto? - digrigna i denti?   La sindrome delle apnee ostruttive del sonno (OSAS) è un disturbo che si verifica durante il sonno e che determina pause del respiro dovute alla chiusura parziale o completa delle...

GENGIVITE: CAUSE E SOLUZIONI

La gengivite è un processo infiammatorio a carico delle gengive. Nella maggior parte dei casi, è una malattia batterica dovuta alla scarsa igiene orale. Spesso la responsabile del processo infiammatorio delle gengive è la placca batterica che si forma sui denti e, se non adeguatamente eliminata con lo spazzolamento, si calcifica diventando tartaro. Esistono altri fattori che possono causare la gengivite, ovvero: il fumo e la masticazione del tabacco; l'età avanzata; la gravidanza e la pubertà, per via delle forti fluttuazioni ormonali che caratterizzano questi particolari periodi della vita; il diabete; la predisposizione genetica; lo stress; le condizioni che comportano un indebolimento delle difese immunitarie;  la malnutrizione, in particolare quando sfocia in carenze vitaminiche.  In presenza di gengivite, sono piuttosto frequenti sintomi come alito cattivo...

Anestesia Cosciente: come prepararsi ai piccoli interventi

L'anestesia cosciente è una forma di anestesia che rilassa e gestisce la sensazione dolorosa senza provocare la perdita dei sensi del paziente.  La sedazione cosciente viene utilizzata spesso per interventi di piccola chirurgia e per interventi poco invasivi. Prima di poter ricevere l'anestesia cosciente, il paziente dovrà sottoporsi ad alcuni controlli medici, come le analisi del sangue e l’anamnesi. Quest’ultima è un'indagine che permette di stabilire che tipo di farmaci sta assumendo il paziente e se è allergico a qualche medicinale che potrebbe influire sull’effetto della sedazione cosciente. Nel giorno in cui avrà luogo l’operazione in sedazione cosciente, il paziente dovrà: Presentarsi a digiuno completo da almeno 6-8 ore. Fatta eccezione per l'acqua, che è possibile bere fino a 2-3 ore prima dell’intervento; Presentarsi accompagnato...

Le 5 cause principali del Mal di Denti

Il "mal di denti" è un dolore generico, spesso molto fastidioso e insopportabile. A volte può anche dipendere semplicemente dallo stress. Scopriamo insieme quali possono essere le cinque cause più comuni. Cause di natura infettiva “Odontalgia” è il termine tecnico per indicare il mal di denti. Si tratta di un sintomo che accomuna la maggior parte delle affezioni dentarie. La carie al suo stadio avanzato è il principale agente causale. Oltre a questo tipo di infezione dentaria, l’odontalgia di origine infiammatoria trova spiegazione in altri episodi infettivi: Alveolite: infiammazione dell'alveolo, la cavità ossea in cui ci sono le radici dei denti. Ascesso dentale: accumulo di materiale purulento (batteri, globuli bianchi, detriti cellulari e plasma) nei tessuti che circondano un dente. Ciste dentale: sacca patologica contenente...

Carie dentali: cause e fattori di rischio

Lo sapevi che le donne sono più soggette alla formazione di carie dentali? Alcune ricerche attestano che il gentil sesso sia più propenso ad essere colpito da patologie della bocca come le carie dentali. Ma non solo, anche i bambini risultano essere più esposti a questa patologia, forse perché sono attratti da dolciumi, zuccheri e golosità di ogni tipo. In realtà, le carie dentali sono una patologia che può essere causata da diversi fattori che non sempre hanno a che fare con il cibo. Possono derivare da una predisposizione genetica o da caratteristiche specifiche dei denti. La predisposizione genetica influisce nelle primissime fasi del processo, per esempio attraverso la qualità e la quantità di saliva. La salivazione è in grado di tamponare l'acidità della bocca....

Denti gialli: rimedi naturali e rimedi professionali

I denti gialli sono spesso motivo di disagio nelle relazioni interpersonali. Il sorriso, infatti, è una delle primissime cose che si nota quando si comunica con gli altri. Caffè, liquirizia, bibite colorate, caramelle gommose e il fumo sono tra le cause più frequenti dell’ingiallimento dei denti. Anche una persona molto attenta all'igiene orale, può presentare macchie gialle sui propri denti. Le carie rientrano nella lista delle possibili cause dei denti gialli. Nello stadio iniziale una carie si manifesta sotto forma di piccole macchie gialle sul dente danneggiato. I prodotti disponibili per lo sbiancamento dei denti gialli sono molti. Ci sono rimedi naturali, trattamenti sbiancanti chimici e tecniche di sbiancamento professionale eseguite dei dentisti. Tra i rimedi naturali degni di nota ricordiamo: Bicarbonato di sodio, da...
1 2 3 9